SDN Featured Image

sei in:

Home> Tampone vaginale e tampone uretrale

Tampone vaginale e tampone uretrale

Tampone Vaginale

E’ necessario, prima di effettuare l’esame, seguire le seguenti indicazioni:

  1. non avere rapporti sessuali nelle 24 h precedenti l’esame;
  2. non essere in periodo mestruale;
  3. non eseguire irrigazioni vaginali nelle 24 h precedenti l’esame;
  4. aver cessato qualsiasi terapia chemio-antibiotica locale o generale da almeno 3 giorni;
  5. per l’ esame colturale, il tampone deve essere introdotto, dopo il prelievo dell’essudato vaginale, nell’apposito terreno di trasporto e inviato al laboratorio o tenuto a temperatura ambiente fino ad un massimo di 24 ore.

Tampone uretrale

L’esame ha la finalità di individuare l’agente eziologico di uretrite.

Valgono le stesse indicazioni riportate per i prelievi vaginali.

Si precisa inoltre che la paziente non deve aver urinato da almeno 3 ore.

Il prelievo viene effettuato introducendo delicatamente per circa 1 cm un sottile tampone nell’uretra dopo aver rimosso con un tampone “a secco” l’eventuale presenza di muco.